Percorso psicoterapico per Dca

Il percorso psicoterapico risolve il disturbo alimentare o guida verso il recupero di un peso salutare.

Per conoscere qual è il percorso più adatto a te, fissa una prima visita telefonando al numero 045 6318562, oppure contattandoci via e-mail all’indirizzo: info@ctidisturbialimentarieobesita. Sarai ricontattato per fissare un incontro online o in presenza nelle sedi fisiche di Verona e Bardolino.

In cosa consiste il percorso di psicoterapia per i Dca

Il  trattamento prevede l’inquadramento diagnostico finalizzato ad orientare la cura, che si struttura attraverso visite settimanali o bimensili psicologiche e psicoterapeutiche.

Ad integrare il tuo percorso di cura potrai usufruire del percorso nutrizionale, dei gruppi a supporto del cambiamento e all’attività fisica, della farmacoterapia e del percorso di chirurgia bariatrica.

Attraverso la nostra App, potrai avere un contatto diretto e costante con il Centro. All’interno troverai le tue schede e i nostri consigli psicologici, alimentari e sportivi.

Valutazione psicodiagnostica

diagnostica la presenza di aspetti sintomatologici e/o personologici che compromettono il tuo stato di benessere psicologico.

Visita Psichiatrica

valuta l’integrazione della farmacoterapia per migliorare l’esito della psicoterapia.

Gruppo assertività​

L’obbiettivo del gruppo è quello di adottare strategie e modalità di comunicazione assertiva che siano efficaci e funzionali, verranno trattate le modalità comunicative passive e aggressive e i pensieri autosabotanti che limitano nell’esprimere il proprio punto di vista

Gruppo dissonanza cognitiva

ha come obiettivo promuovere l’accettazione del corpo, mettendo in discussione i messaggi contraddittori e poco salutari che provengono dai media riguardo al peso e alle forme corporee.

Gruppi continuativi

promuove il confronto con altri pazienti, guidati dalle nostre psicologhe o dietiste, verso una guarigione condivisa.

Gruppo di sostegno ai familiari

ha come obiettivo il sostegno alla famiglia nell’accompagnare un proprio caro che stia affrontando un disturbo del comportamento alimentare e l’acquisizione di strategie funzionali da utilizzare all’interno del contesto familiare.