Abbuffate, quali tipologie?

Nell’ambito psicologico il termine abbuffate indica l’assunzione eccessiva di cibo in un certo periodo di tempo, solitamente nell’arco di almeno un’ora, con perdita di controllo durante l’episodio. Normalmente, nel corso dell’abbuffata, si mangia di più di quanto la maggior parte delle persone mangerebbero in circostanze e in un lasso di tempo simile (Jain & Yilanli, 2023; Kourkouta et al., 2019).

È importante distinguere l’episodio di abbuffata di matrice fisiologica da quella di matrice emotiva. Infatti, la prima risponde a un senso di fame fisiologicamente sperimentata, ad esempio a seguito di lunghi periodi di restrizione o deprivazione alimentare, mentre la seconda spesso è un tentativo di regolare emozioni percepite come particolarmente dolorose o fuori controllo.

Quando si identifica un’abbuffata, quindi, è importante considerare non soltanto le sensazioni ed emozioni associate, ma anche se il cibo assunto segue un eccesso di restrizione alimentare, come avviene solitamente in seguito a periodi eccessivamente prolungati di dieta ipocalorica, o quando vengono eliminati alcuni macronutrienti, come per esempio avviene con le diete chetogeniche. In entrambi i casi quando la denutrizione o mal nutrizione è eccessiva e prolungata, il corpo va in “craving” (letteralmente “bramosia”) e conduce agli episodi di abbuffata fisiologica.

In letteratura vengono inoltre distinte le abbuffate oggettive da quelle soggettive: le prime sono caratterizzate da un effettivo consumo eccessivo di cibo in un breve tempo circoscritto; le seconde possono anche riguardare un piccolo quantitativo di cibo assunto che, tuttavia, viene percepito eccessivo, comportando, come per le prime, perdita di controllo e senso di colpa (Fairburn, 2020). In questo secondo la sensazione di perdita di controllo, e il senso di colpa e di vergogna che seguono il comportamento alimentare è per la rottura di una regola dietetica spesso auto imposta. Ad esempio, se ti autoimponi di non mangiare carboidrati dopo le 17, anche solo mangiare un cracker dopo il suddetto orario, implica senso di colpa e viene vissuto come una perdita di controllo.

In generale, quindi, le abbuffate vengono caratterizzate da una serie di elementi specifici, tra cui:

-sensazioni sperimentate: inizialmente legate al piacere provato durante l’assunzione di cibo a cui seguono sensazioni di disgusto, il sentirsi “dolorosamente pieni” e senso di colpa (Engel et al., 2017);

-velocità con cui il cibo viene assunto: in modo rapido e frequente;

-perdita di controllo, data dall’impossibilità percepita di fermarsi prima e durante l’abbuffata ed espressa anche in termini di rassegnazione e abbandono degli sforzi per controllare l’alimentazione (Engel et al., 2017);

– segretezza: a causa della vergogna sperimentata a seguito di questi comportamenti.

Le abbuffate sono comportamenti alimentari tipicamente presenti nelle diagnosi di Binge Eating Disorder (BED) e di Bulimia nervosa; tuttavia, presentano risvolti diversi a seconda del disturbo del comportamento alimentare considerato.

La Bulimia nervosa, infatti, si caratterizza per la presenza di comportamenti compensatori a seguito di episodi di abbuffate volti a controllare l’aumento di peso. Esempi di condotte compensatorie sono vomito autoindotto, abuso di lassativi, utilizzo di diuretici, attività fisica estrema e il digiuno (Jain & Yilanli, 2023).

Diversamente, il BED è caratterizzato da episodi di abbuffate con conseguenti meccanismi depressivi come risposta al disagio provato, ma senza comportamenti di eliminazione.

Bibliografia

Kourkouta, L., Frantzana, E., Iliadis, C., Kleisiaris, C., et al. (2019). BULIMIA NERVOSA – A REVIEW. International Journal of Health Administration and Education Congress (Sanitas Magisterium), 5(1), 1-6.

Jain, A., & Yilanli, M. (2023). Bulimia Nervosa. In StatPearls. StatPearls Publishing.

Fairburn, C. G. (2020). Vincere le abbuffate: come superare il disturbo da binge eating. Raffaello Cortina Editore.

Engel, S., Steffen, K., & Mitchell, J. E. (2017). Bulimia nervosa in adults: Clinical features, course of illness, assessment, and diagnosis. UpToDate, Waltham, MA.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altri articoli